Menu
Una filosofia attraverso la storia della filosofia - Giuseppe Riconda

Una filosofia attraverso la storia della filosofia

Giuseppe Riconda

2017

978-88-5753-880-8

“I temi di ricerca di Giuseppe Riconda […] possono essere sommariamente ricompresi in un arco di pensiero che va dal personalismo ontologico all’ermeneutica dell’esperienza religiosa, dall’indagine sul problema del male alla rivendicazione della concretezza dell’esperienza per la filosofia – però, bisogna dirlo, cercando sempre di porre in risalto quell’alone d’inesauribilità e di mistero che questa porta con sé. Per il pensiero filosofico, secondo Riconda, non si tratta infatti di quel tipo di esperienza di cui parlano le scienze naturali o quelle umane […], bensì di un’esperienza che affonda le radici in una dimensione dell’essere oscura e misteriosa, che richiede da parte del pensatore continui approfondimenti per far chiarezza sul rapporto che lo stesso filosofo […] intrattiene con il mondo. E, ancora, si tratta di una relazione con il mondo che si apre, inspiegabilmente, ad una dimensione di trascendenza, la quale fa dire a Riconda che l’uomo, in quanto persona, non si esaurisce mai nel suo rapporto orizzontale con il piano dell’immanenza.”

(dalla Prefazione di Gianluca Cuozzo)

Giuseppe Riconda
 (Torino, 1931) è professore emerito di Filosofia teoretica dell’Università di Torino e dal 1978 socio corrispondente dell’Accademia delle Scienze di Torino. Già presidente del Centro Studi filosofico-religiosi “Luigi Pareyson” e della Fondazione Centro Studi “Augusto Del Noce”, ha fondato con Luigi Pareyson e Valerio Verra l’“Annuario filosofico”, che ha diretto dal 1991 al 2005. Tra le sue ultime pubblicazioni: Tradizione e avventura (2001), Manzoni e Rosmini (2005), Tradizione e pensiero (2009), Bene/male (2011), Filosofia della famiglia (2014).