Menu
Parti, insiemi e sistemi. Il concetto di emergenza in filosofia -

Parti, insiemi e sistemi. Il concetto di emergenza in filosofia

Erica Onnis (ed.)

2385-1945

Parti, insiemi e sistemi. Il concetto di emergenza in filosofia
E. Onnis (ed.), Philosophy Kitchen VII, n. 11

Il concetto di emergenza viene elaborato nell’Ottocento in Gran Bretagna per poi subire un’eclissi a partire dagli anni Venti del Novecento. Da alcuni anni a questa parte, tuttavia, filosofi e scienziati hanno ricominciato a usare questo termine e a riferirsi a questa nozione che pare promettente per descrivere un certo numero di fenomeni naturali, psicologici e sociali.
Questo numero di Philosophy Kitchen fornisce una panoramica del dibattito contemporaneo, offrendo al lettore più chiavi di lettura per avvicinarsi a esso nel contesto delle varie discipline interessate.
Indice
Erica Onnis, Introduzione
Joel Walmsley, Verso una riconsiderazione dell’Emergentismo Britannico
Erica Onnis, Definire l’emergenza
Olivier Sartenaer, Emergenza piatta
Karen Crowther, L’emergenza dello spazio-tempo nella gravità quantistica e nella cosmologia quantistica
Marina Paola Banchetti-Robino, Sull’inadeguatezza della mereologia formale husserliana per l’ontologia regionale degli interi chimici
Luciano Boi, On emergence and causality in the living world
Isaac Hernandez, Comment penser l’émergence d’un individu biologique à partir d’une collectivité d’individus biologiques?
Alfredo Paternoster, The emergence of emergentism in cognitive science
Micheal W. Stadler, The emergence of insight in problem solving
Alessandro Bertinetto, L’emergentismo nell’arte
Maurizio Ferraris, Che cosa può la registrazione?
Maria Mancilla Garcia, Tilma Hertz, The event: a process ontological concept to understand emergent phenomena
Visualizza il numero completo cliccando QUI
Website