Menu
Ontologia - Maurizio Ferraris

Ontologia

Maurizio Ferraris

Guida

Napoli 2003

8871886631

Nata con Aristotele, anche se battezzata solo nel Seicento, l’ontologia come teoria della definizione e della classificazione degli enti in generale conosce in anni recentissimi una seconda (o terza) giovinezza, confrontandosi con i nuovi problemi dell’informatica, delle scienze cognitive, delle scienze sociali. Con una sintetica e ragionata introduzione storico-teorica, e una ricca antologia che comprende anche testi rarissimi e mai tradotti, questo libro – che è una novità assoluta non solo per il mercato italiano – costituisce un indispensabile e innovativo vademecum per questa scienza insieme antica e contemporanea, astratta ed enormemente concreta.

Indice

INTRODUZIONE. Che cos’è l’ontologia?, p.5
1. DALLA METAFISICA ALLA ONTOLOGIA. 1.1. L’oggetto della metafisica, p. 9 – 1.2. Battesimo della ontologia, p. 14
2. DALLA ONTOLOGIA ALLA EPISTEMOLOGIA. 2.1. Dalla logica alla psicologia, p. 21 – 2.2. Dalla psicologia alla fisica, p. 25
3. APRIORI CONCETTUALE. 3.1. Scienze della natura/Scienze dello spirito, p. 31 – 3.2. Psicologia, logica, fenomenologia, p. 36
4. A PRIORI MATERIALE. 4.1. Realismo, p. 41 – 4.2. Soggetto/Oggetto, p. 44
5. PRESCRIVERE E DESCRIVERE. 5.1. Metafisica prescrittiva, p. 48 – 5.2. Metafisica descrittiva, p. 51
6. IL RITORNO DELLA ONTOLOGIA. 6.1. Fisica ingenua, p. 55 – 6.2. Ontologia applicata, p. 58
RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI, p. 61
ANTOLOGIA
1. DALLA METAFISICA ALLA ONTOLOGIA. L’oggetto della metafisica. 1. Aristotele, Metafisica e scienza, p. 67 – 2. Avicenna, Scienza dell’essere o scienza di Dio?, p. 71 – 3. Tommaso d’Aquino, Ente ed essenza, p. 73 – 4. Francisco Suárez, L’oggetto della metafisica, p. 78. Nascita della ontologia. 5. Rodolphus Goclenius, L’origine del termine “ontologia”, p. 81 – 6. Johannes Alsted, I trascendentali, p. 82 – 7. Johann Georg Walch, Lessico dell’ontologia, p. 85
2. DALLA ONTOLOGIA ALLA EPISTEMOLOGIA. Dalla logica alla psicologia. 8. Christian Wolff, Cogito e principio di non contraddizione, p. 89 – 9. Alexander Gottlieb Baumgarten, Metafisica e psicologia, p. 92 – Dalla psicologia alla fisica, p. 94 – 10. Immanuel Kant, Il modello dei fisici e dei geometri, p. 94
3. APRIORI CONCETTUALE. Scienze della natura/scienze dello spirito. 11. Wilhelm Windelband, Il dibattito sulle scienze dello spirito, p. 99. Logica pura e fenomenologia trascendentale. 12. Franz Brentano, Intenzionalità, p. 101 – 13. Edmund Husserl, Parti e intero, p. 103 – 14. Gottlob Frege, Logica senza psicologia, p. 106
4. A PRIORI MATERIALE. Realismo. 15. Alexius Meinong, La teoria degli oggetti, p. 111 – 16. Bertrand Russell, Sulla denotazione, p. 112. Soggetto/Ogetto. 17. Nicolai Hartmann, Livelli di realtà, p. 113 – 18. Martin Heidegger, Ontologia ermeneutica, p. 116
5. PRESCRIVERE E DESCRIVERE. Metafisica prescrittiva. 19. Rudolf Carnap, Il superamento della metafisica, p. 119 – 20. Willard Van Orman Quine, Il miglior schema concettuale, p. 123 – 21. Roderick M. Chisholm, Identità attraverso il tempo, p. 127. Metafisica descrittiva. 22. Peter Frederick Strawson, Metafisica correttiva e metafisica descrittiva, p. 130 – 23. Hans Georg Gadamer, Essere e linguaggio, p. 133
6. IL RITORNO DELLA ONTOLOGIA. Fisica ingenua. 24. Otto Lipmann, L’essenza della fisica ingenua, p. 137 – 25. Paolo Bozzi, Aristotelici e galileiani, p. 141 – 26. Barry Smith, Ontologia ecologica, p. 146. Ontologia applicata. 27. Nicola Guarino, Ontologia e impresa, p. 151 – 28. Barry Smith, Dalla metafisica classica all’informatica medica, p. 154 – 29. John R. Searle, La complessità della realtà sociale, p. 158
Glossario, p. 161