Menu
La svolta testuale. - Maurizio Ferraris

La svolta testuale.

Il decostruzionismo in Derrida, Lyotard, gli “Yale Critics”

Maurizio Ferraris

Cluep

Pavia, 1984

88-400-0029-1

Questo studio si propone di registrare gli esiti del decostruzionismo a vent’anni dalla pubblicazione dei primi saggi di Jacques Derrida e di Jean-François Lyotard, e dieci dopo il loro ingresso nella teoria statunitense della letteratura. Si tratta, in primo luogo, di definire i sensi e gli ambiti disciplinari in cui si parla di decostruzionismo; poi di discutere lo sviluppo della riflessione di Derrida e di Lyotard (rapporti con la tradizione filosofica, e in particolare con l’ermeneutica; confronto con le scienze umane), infine, di tracciare una prima fenomenologia del «testualismo americano» nato dal post-strutturalismo francese («Yale Critics», «distruzionismo», «paracriticism», ricerche genealogiche). L’analisi comporta un certo mélange disciplinare – filosofia, teoria della letteratura, Humanities in genere. Ciò è dovuto sia a esigenze obiettive e istituzionali (quanto nella tradizione “continentale” viene considerato “filosofia” nella cultura anglosassone è discusso per lo più nei dipartimenti di l etteratura), sia a una scelta ermeneutica deliberata, secondo la quale il decostruzionismo rivela la sua intera portata solo se confrontato con il vasto terreno delle sue applicazioni.

Indice

INTRODUZIONE, p. 11
I. ALCUNE DEFINIZIONI.
1. «Su un tono apocalittico adottato di recente in filosofia», p. 17 – 2. La filosofia come genere di scrittura, p. 21 – 3. Idealismo e testualismo, p. 24 – 4. Discorso e figura, p. 28
II. JACQUES DERRIDA. DECOSTRUZIONE E SCIENZE DELLO SPIRITO.
1. Invecchiamento della «scuola del sospetto», p. 33 – 2. Decostruzione, ermeneutica, écriture, p. 47 – 3. L’etnologia bianca. Decostruzionismo e scienze umane, p. 67
III. JEAN-FRANÇOIS LYOTARD. DALLA FIGURA AL DISCORSO.
1. Decostruzionismo di Lyotard, p. 81 – 2. Figurale e libidinale, p. 83 – 3. L’eterogeneità delle famiglie di frasi, p. 89
IV. IL TESTUALISMO AMERICANO.
1. Origine e sviluppi, p. 103 – 2. Le tendenze, p. 108 – A. Il decostruzionismo degli Yale Critics, p. 108 – B. Il distruzionismo e il «paracriticism», p. 122 – C. Le indagini genealogiche, p. 126 – 3. Il dibattito fra i testualismi, p. 128
Note, p. 133
Nota editoriale, p. 145

Recensioni

M. Vozza, Il Piccolo, 23 febbraio 1987
G. D. Lippolis, L’Indice, n. 4, 1987
C. Segre, Il Corriere della Sera, 3 agosto 1988