Menu
Ermeneutica di Proust - Maurizio Ferraris

Ermeneutica di Proust

Maurizio Ferraris

Guerini e associati,

Milano, 1987

88-7802-002-8

“La pretesa di verità dell’arte (e certo oramai della filosofia) non si tutela attraverso il ricorso al mistero (ogni enigma in fin dei conti può essere sciolto, sin dal momento in cui viene definito come enigma), ma mediante la tematizzazione della canonicità dei testi filosofici e letterari, che istituiscono un mondo che non esisteva prima di essi. È proprio ciò che, di là da certi autofraintendimenti, come l’insistenza, del resto sistematicamente disattesa, sulle estasi temporali, sulle madeleines, è riuscito ad attuare Proust nella Recherche, opera filosofica proprio nel suo rivaleggiare con la filosofia. La dimensione speculativa della Recherche consiste precisamente nell’aver stilizzato degli universali dell’agire umano (Swann, Charlus, Albertine, Odette) senza cessare di parlare di se stessa, e nell’averli trasmessi a generazioni di lettori come un lascito propriamente gnoseologico, e adempiendo così, in sostanza, allo scopo che Proust aveva anzitutto allegato alla propria opera, quello di essere un telescopio o un paio di occhiali in cui ogni lettore possa leggere in se stesso.”

Indice

Presentazione, p. 9
ERMENEUTICA DI PROUST, p. 11
ALBERTINE SCOMPARSA. La fuggitiva, p. 14 – Verità, malinteso, chiacchiera, p. 20
QUADERNI E ROMANZO. Gli inediti, p. 27 – Qualche insegnamento dei Cahiers, p. 31 – Nomi, p. 33 – Personaggi, p. 38 – Metamorfosi e migrazioni, p. 43 – Frammento e contesto, p. 49 – Affetti, p. 51 – Notizia bibliografica, p. 54
BAL DE TÊTES. BÊTE, BÊTISE E IDENTITÀ. La matinée Guermantes, p. 57 – Personalità e serialità, p. 61 – Il gruppo e la banda, p. 65 – «Teoria della identità», p. 72 – Psicologia, sociologia, biologia, p. 77
PROBLEMI DELL’AUTOBIOGRAFIA. Il patto autobiografico, p. 87 – La scrittura della vita, p. 92 – Antropologia strutturale, p. 100 – Fort/da: tempo perduto e tempo ritrovato, p. 104
IL MAESTRO DELLA «MADELEINE» E IL MAESTRO DELL’«ESPRIT DE GUERMANTES».Problemi del «marcellismo», p. 107 – Il fallimento del racconto puro, p. 110 – Riabilitazione secondaria dell’intelligenza, p. 117

Recensioni

C. Fratantonio, Il Piccolo, 7 ottobre 1987
S. Givone, Panorama, 14 febbraio 1988
L. Bolzan, Il Corriere del Ticino, 16 luglio 1988
U. Galimberti, Il Sole 24 Ore, 17 luglio 1988