Menu

07

Nov 2019

The Age of Art: Aesthetics and Grammar of Contemporary Artistic Languages

Università di Firenze

November 7, 2019

September 9, 2019

 

Il Convegno Internazionale “The Age of Art. Aesthetics and Grammar of Contemporary Artistic Languages”, in programma presso l’Università di Firenze, Dipartimento di Lettere e Filosofia, dal 7 al 9 novembre 2019 e la cui organizzazione è curata da Fabrizio Desideri e il suo gruppo di ricerca, si propone di indagare grammatiche e linguaggi delle arti contemporanee, con particolare attenzione agli scenari più innovativi delle arti fotografiche, digitali, performative, sullo sfondo di una ricognizione storico-teoretica di luoghi fondativi del dibattito estetico, dalla Wiener Schuler der Kunstgeschichte alle teorie più recenti sulla performatività.

In particolare, il convegno si svilupperà lungo tre direttrici d’indagine principali:

1) Disamina delle radici storico-teoretiche delle nozioni di “grammatica storica”, “linguaggio artistico”, “grammatiche dell’arte” a partire dal patrimonio di concettualità che fa capo alla Wiener Schule der Kunstgeschichte: Riegl, Wickhoff, Dvorak e discepoli;

2) Ricognizione del valore teoretico e della portata euristica di nozioni quali “grammatica dell’arte”, “linguaggio artistico” nel dibattito contemporaneo in estetica e nella pratica artistica, al fine di delineare una nuova tassonomia delle arti contemporanee in base ai differenti linguaggi e grammatiche che le governano;

3) Analisi dell’impatto dei nuovi linguaggi artistici e delle grammatiche artistiche contemporanee sulle forme d’esperienza estetica: in che modo la nostra nozione di esperienza estetica è riformulata e rimodellata dall’affermazione di nuovi e inediti linguaggi e grammatiche dell’arte?

Le attività del convegno hanno il supporto congiunto di tre delle più illustri riviste internazionali di settore, “Aisthesis. Pratiche, linguaggi e saperi dell’estetico” (diretta da Fabrizio Desideri); “Nouvelle Revue d’Esthetique” (diretta da Carole Talon-Hugon, invited speaker al Convegno); “Rivista di Estetica” (invited speaker al convegno è Tiziana Andina, membro del Comitato scientifico e Redattore Capo di Rivista di Estetica).

Oltre alle relazioni e alle comunicazioni che si terranno il giovedì 7 novembre e il venerdì 8 novembre, sabato 9, dopo la conferenza del prof. Andrew Benjamin della Kingston University, si terrà una tavola rotonda con alcuni dei relatori, artisti e direttori di Musei di arte contemporanea sul tema “Interactions: il pubblico nell’età dell’arte. Linguaggi artistici contemporanei e nuove forme di fruizione”.

 

Relatori invitati:

Beryl Graham (University of Sunderland, UK)

Annette Jael Lehmann (Freie Universität Berlin)

Carole Talon-Hugon (Université de Nice)

Diarmuid Costello (University of Warwick)

Andrew Benjamin (Kingston University, London / Monash University)

Andrea Mecacci (Università di Firenze)

Fabrizio Desideri (Università di Firenze)

Pietro Montani (Università di Roma “Sapienza”)

Sandro Scarrocchia (Politecnico di Milano – Accademia di Belle Arti di Brera, Milano)

 

Tavola rotonda:

Tiziana Andina (Università di Torino; coordina), Pina De Luca (Università di Salerno), Roberto Diodato (Università Cattolica di Milano), Luca Farulli (Accademia delle Belle Arti, Firenze), Andrea Viliani (Museo Madre, Napoli).

 

Il programma completo