John R. Searle - Maurizio Ferraris

Il denaro e i suoi inganni

Giulio Einaudi, Torino, 2018, pp. 136.

[ISBN: 9788806235772 ] - Buy now »

Contributi di Angela Condello
A cura di Angela Condello

I soldi non hanno odore, eppure hanno un colore. Il colore dei soldi cambia nel tempo, dai sacchi di sale al bitcoin, ma rivela l’essenza del mondo sociale, che non può prescindere da documenti, tracce, registrazioni, e dai loro supporti.

Tutti noi usiamo il denaro, anche senza possedere delle teorie economiche. Ma per capire che cos’è ci vuole la filosofia. John Searle ci spiega in che modo il denaro mobiliti il mondo sociale, creando obblighi, diritti, possibilità, con la stessa perentorietà di una ingiunzione fisica. Maurizio Ferraris risale invece all’essenza del denaro, che è la registrazione: cosí che il denaro oggi ridotto a puro bit su un computer manifesta un’essenza piú antica delle piramidi. Un confronto esemplare tra un filosofo analitico e un filosofo continentale, uniti dalla passione di parlar chiaro e di cose concrete.

INDICE
p. 3 Che cos’è il denaro? di John R. Searle
p. 47 Il colore dei soldi. di Maurizio Ferraris
p.109 La cornice e l’oggetto sociale simbolico.
Il denaro tra intenzionalità e documentalità. di Angela Condello

 
 
 
RASSEGNA STAMPA

01. 25/03/2018, La Repubblica.it, “Money Money Money: qual è il vero colore dei soldi“,di Marco Bracconi.

02. 29/03/2018, Il Sole 24 ORE, “Genitori-bancomat? No, grazie. Educazione finanziaria tra dono, relazione e mente“, di Barbara Forresi.

03. 08/04/2018, Il Sole 24 ORE, “Lasciarsi ingannare dal denaro“, di Paolo Legrenzi.

04. 14/04/2018, Unione Sarda, “ I bitcoin e la moneta, fra oggi e l’antichità cambiano gli strumenti non il valore sociale“, di Giuseppe Deiana.