Ermanno Migliorini

Conceptual Art

a cura di Davide Dal Sasso, Mimesis Edizioni, Milano-Udine, 2014, p. 200.

[ISBN: 9788857522289 ] - Buy now »

Il conferimento di valore all’arte nella cultura contemporanea. Il duplice riduzionismo, estetico e artistico. Il paradigma concettualista. L’analisi e la valutazione attuate mediante nuove pratiche sperimentali che hanno contribuito a trasformare per sempre l’arte dagli anni Sessanta. Questi i principali nuclei tematici di Conceptual Art, pubblicato per la prima volta nel 1972 e oggi nuovamente disponibile. Attraverso una magistrale ricerca filosofica, Ermanno Migliorini mette in evidenza l’irriducibilità dell’aisthesis e la continua ricerca della poiesis, mostrando le nuove sembianze assunte dall’arte dopo l’affermazione del concettualismo. Un libro indispensabile per comprendere meglio l’attuale condizione dell’arte.

Ermanno Migliorini (1924-1999), allievo di Giulio Preti, è stato Professore Ordinario di Estetica presso l’Università degli Studi di Firenze. Le sue ricerche hanno un ruolo decisivo per la comprensione dell’evoluzione storica della disciplina estetica e della odierna condizione delle arti, e per l’individuazione delle regole logiche e delle strutture fondanti le argomentazioni valutative e critiche. Tra i suoi studi concernenti il rapporto tra estetica, arte e teoria dei valori meritano di essere menzionati: Lode e valore. Discorso epidittico e discorso critico, Firenze, 1968; Critica, oggetto e logica, Firenze, 1968; Lo scolabottiglie di Duchamp, Firenze, 1970; L’arte e la città, Firenze, 1975;  Miseria della critica, Firenze, 1979; La rosa di Kant. Estetica e arti contemporanee, Palermo, 1992 e Tre saggi di estetica, Palermo, 2000.

Davide Dal Sasso (1983), sta svolgendo il dottorato di ricerca in Filosofia presso l’Università degli Studi di Torino. Le sue ricerche vertono sul rapporto tra filosofia, estetica e arti contemporanee. Membro di LabOnt (Laboratorio di Ontologia) è collaboratore del Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea e curatore della rubrica di Filosofia e arte Dialoghi di Estetica, pubblicata sulla rivista Artribune.

Indice

Presentazione di Davide Dal Sasso  7

Avvertenza (1972)  9

Prefazione (1979)  11

PARTE PRIMA Il paradigma concettualista

I. Fra minimalismo e concettualismo  19

II. Il  «riduzionismo» nell’arte contemporanea: la sensibilità  23

III. L’esteticità  31

IV. La poiesis  37

V. Il concettismo  41

VI. L’artisticità  47

VII. L’autovalore arte   51

PARTE SECONDA La distruzione dell’oggetto e la polemica antiminimalista

I. La scissione nell’oggetto artistico  59

II. L’«asserzione» valutativa  63

III. La distruzione dell’oggetto  67

IV. Il riduzionismo  75

V. Il secondo stato dell’oggetto  79

PARTE TERZA  La ricerca della poiesis

I. La ricerca della poiesis  109

II. Weiner, Huebler, Barry  115

III. Kosuth  125

PARTE QUARTA Arte e analisi

I. Concettualismo e problemi linguistici  135

II. La valutazione artistica del lavoro analitico intorno all’arte   141

III. «L’arte dopo la filosofia»  149

APPENDICE

Notizie di Art-Language (1973)  161

POSTFAZIONE

Lo sconfinamento dell’arte nella cultura di Davide Dal Sasso  169

INDICE DEI NOMI   193

INDICE ANALITICO  195

 

15.01.2015 Ermanno Migliorini, Conceptual Art: Intervista a Davide Dal Sasso, ATP Diary