Maria Rosaria Egidi

Professore emerito di Filosofia teoretica, Università Roma Tre. More »

Email: mariarosaria.egidi@uniroma3.it

Rosaria Egidi è professore emerito di Filosofia teoretica nell’Università Roma Tre.

 

Aree di interesse:

Epistemologia, ontologia, filosofia analitica, logica, filosofia del linguaggio, psicologia filosofica.

 

Curriculum:

Laurea in filosofia con lode (1956), Università di Roma; Borsista del Deutscher Akademischer Austausch Dienst (DAAD) e della Alexander von Humboldt Stiftung (AvHS) (1956-58 e 1967), Università di Freiburg i.Br., Köln, Heidelberg, Göttingen; Libera docente in Filosofia della scienza (1964), Università di Roma.

Prof. incaricato di Filosofia della scienza (1965-19879), Università di Roma; Prof. ordinario di Filosofia del linguaggio (1980-83), Università di Messina; Prof. ordinario di Filosofia della scienza (1983-1991), Università di Roma La Sapienza; dal 1992 Prof. ordinario di Filosofia teoretica e dal 2008-09 Prof. emerito della Università Roma Tre.

Presidente del Corso di laurea in Pedagogia (1989-92) e del Corso di Laurea in Filosofia (1992-95), Università di Roma La Sapienza e Università Roma Tre; già Presidente della Società Italiana di Filosofia Analitica, SIFA (1998-2001); Membro della Società di Logica e Filosofia della Scienza (SILFS); della Österreichische L. Wittgenstein Gesellschaft (OLWG), della Internationale L. Wittgenstein Gesellschaft (ILWG); Coordinatore scientifico dell’Unità di ricerca PRIN 1997-99, 1999-2001, 2001-03, 2003-05 dell’Università Roma Tre. Membro del Comitato scientifico delle riviste “Paradigmi” e “Physis” e Direttore delle collane “Colloquium Philosophicum” (Carocci Editore) e “Analisi filosofiche” (Quodlibet Editore).

Ha tenuto lezioni e conferenze presso università e centri di studi italiani e stranieri, tra cui Bologna, Torino, Firenze, Trento, Vienna, Graz, Oxford, Frankfurt a.M., Kiel, Trier, Braunschweig, Bielefeld, Philadelphia, New York, Iowa City, Helsinki e presso l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, Napoli.

Le sue ricerche vertono su temi di epistemologia, di filosofia analitica del linguaggio e dell’agire razionale e di psicologia filosofica, con particolare riguardo alle dottrine di Frege, Marty, Külpe, Russell, Wittgenstein, Gustav Bergmann e Georg Henrik von Wright. Tra le sue pubblicazioni: Ontologia e conoscenza matematica. Un saggio su G. Frege (Sansoni, 1963); Il linguaggio delle teorie scientifiche (Guida, 1979); Wittgenstein. Momenti di una critica del sapere (Guida, 1983); La svolta relativistica nell’epistemologia contemporanea (Angeli, 1988); Anton Marty. Eine Sprachphilosophie in der Nachfolge Brentanos (Rodopi, 1992); Wittgenstein. Mind and Language (Kluwer, 1995); Wittgenstein e il Novecento tra filosofia e psicologia (Donzelli, 1996); In Search of a New Humanism. The Philosophy of G.H. von Wright (Kluwer, 1999); con M. Dell’Utri e M. De Caro, Normatività, fatti, valori (Quodlibet, 2003); G.H. von Wright on Self-Determination and Free Agency (“Acta Philosophica Fennica”, 2005); Il “Meinong” di Gustav Bergmann (“Rivista di Estetica”, 2005); G.H. von Wright, Mente, azione e libertà. Saggi 1983-2003(Quodlibet 2007); Wittgenstein. Rileggere le “Ricerche” (“Paradigmi”, 2008); con G. Bonino Fostering the Ontological Turn. G. Bergmann 1906-1987 (Ontos Verlag, 2008); con M. De Caro The Architecture of Knowledge.Epistemology, Agency, and Science (Carocci, 2010); Wittgenstein, Bergmann, and Hochberg on Intentionality(Ontos Verlag 2012); Questions on Verificationism: Wittgenstein and Logical Empiricism (ETS, 2013);‘Regelfolgen’ in Wittgenstein’s Philosophy of Mathematics and Mind (Cambridge Scholars Publ., 2014).