Democrazia e verità. (Julian Nida-Rümelin in dialogo con Maurizio Ferraris)

Democrazia e verità.
Il filosofo tedesco Julian Nida-Rümelin, già ministro della cultura con il governo Schröder, in dialogo con Maurizio Ferraris

10 ottobre 2016 alle 17:30
Aula Magna, Campus Einaudi, Lungo Dora Siena 100, Torino

In democrazia bisogna rinunciare alla verità pur di garantire la pace civile? A questa domanda di cruciale significato, viste le crescenti tensioni politiche, culturali ed economiche che stanno attraversando i maggiori paesi europei, Julian Nida-Rümelin, importante filosofo e già ministro della cultura nel primo governo di Gerhard Schröder, risponde con un no deciso. Senza verità la democrazia perderebbe la sua base partecipativa e la politica degenerebbe in un mero gioco d’interessi. Ma cos’è la verità, soprattutto nella sfera politica? Qual è il suo rapporto con il reale e soprattutto con la sua rappresentazione nei media? E se la democrazia odierna deve continuare a basarsi, come ammonisce Nida-Rümelin, sui principi di libertà ed eguaglianza, come incidono quest’ultimi su ciò che è la verità?

Julian Nida-Rümelin, una delle menti più brillanti in Germania, capace di coniugare pensiero filosofico ed esperienza politica, dialogherà con Maurizio Ferraris, conosciuto a livello internazionale come uno dei maggiori esponenti del Nuovo Realismo. Entrambi sono anche intellettuali impegnati nel dibattito pubblico e attenti osservatori dell’attualità. L’incontro fra i due filosofi sarà condotto da Alberto Simoni, responsabile della redazione Esteri del quotidiano La Stampa.
L’evento si svolge nell’ambito del programma di formazione e aggiornamento professionale dell’Ordine dei giornalisti del Piemonte ed è aperto al pubblico.
Julian Nida-Rümelin, nato a Monaco nel 1954, è professore ordinario di filosofia e teoria politica alla Ludwig Maximilian Universität di Monaco di Baviera. È stato assessore alla cultura del capoluogo bavarese e dal 2001 alla fine del 2002 ministro della cultura nel primo governo Schröder. Il suo pensiero si concentra su questioni di etica, filosofia politica e teoria dell’economia. Nel 2015 è uscito il suo libro Democrazia e verità con Franco Angeli (C.H. Beck, 2006). Nida-Rümelin è un grande appassionato della cultura italiana. Nel 2011 è stato ospite del Università di Cagliari per tre mesi.

Info:
Goethe-Institut Turin, +39 011 543830, schladen@turin.goethe.org
www.goethe.de/turin

Ordine dei Giornalisti del Piemonte