Grazie all’esperienza dei ricercatori UniTo (Dipartimento di Filosofia e Scienze della Educazione e Dipartimento di Psicologia) e del Collegio Carlo Alberto nasce AcaMedia, un nuovo progetto nell’ambito delle scienze umane, teso a supportare i ricercatori italiani nel lavoro di internalizzazione delle loro ricerche.

 

Per il ricercatore italiano diffondere in ambito internazionale i risultati del proprio lavoro sotto forma di monografia di ricerca risulta, allo stato attuale, estremamente difficile. Le cause di ciò sono riconducibili a tre fattori principali: in primo luogo, l’Italia ha rinunciato a sviluppare un’editoria sul modello delle University Press; secondariamente, la lingua italiana è sempre meno conosciuta e diffusa nell’ambito delle Humanities; infine, sebbene esistano in Italia alcune realtà editoriali che permettono di pubblicare monografie in lingua straniera, il mercato internazionale concede fiducia solo alla propria editoria.

Analogamente, in alcuni settori scientifici, i ricercatori incontrano difficoltà a pubblicare su riviste internazionali a elevato impatto. Queste difficoltà si manifestano soprattutto nei settori non bibliometrici e nei settori in cui la bibliometria è di recente introduzione – settori in cui la produzione scientifica è ancora legata a una dimensione prevalentemente nazionale.

Infine, per quanto l’Open Access sia ritenuto strategico in vista della diffusione dei risultati e per aumentare l’impatto delle ricerche, in diversi settori disciplinari appare ancora limitata la capacità dei ricercatori di pubblicare in riviste Open Access (Gold road), così come l’attenzione verso l’inserimento dei prodotti in archivi ad accesso aperto (Green road).

 

LA NECESSITÀ DELLINTERNAZIONALIZZAZIONE

In ambito accademico le nuove modalità di valutazione della ricerca scientifica rendono la necessità di un confronto con il dibattito internazionale sempre più pressante e impongono un ripensamento delle tradizioni di pubblicazione. Tale ripensamento deve avere come obiettivo una maggiore integrazione dei ricercatori italiani e dei loro prodotti nelle comunità internazionali di riferimento; la produzione di opere di più facile accesso; infine, la realizzazione di una produzione scientifica capace di superare rigorosi filtri qualitativi a opera di quelle stesse comunità.

 

SERVIZI OFFERTI

1. Publishing advice

Servizio volto a supportare i ricercatori nel processo di pubblicazione.

1.1. Monografie

Preparazione: consulenza nella individuazione delle opere più competitive, consulenza nell’individuazione dell’editore/collana più appropriata, scrittura del proposal editoriale.

Lavorazione: sottomissione all’editore del proposal, fase della valutazione e ridefinizione del proposal sulla base delle valutazioni peer review. Traduzione, proofreview e copyediting.

1.2. Articoli scientifici

Consulenza nell’individuazione della rivista più appropriata. Traduzione, proofreading.

2. Dissemination and archivial advice

Servizio volto a favorire la disseminazione della produzione scientifica.

Servizio offerto: consulenza circa le strategie di pubblicazione ad accesso aperto (Gold road vs. Green road); inserimento della pubblicazione nell’archivio istituzionale IRIS AperTO e in altre repositories specifiche per le diverse discipline (Europe PubMed Central per Life Sciences; arXiv per Physical Sciences and Engineering; SSRN per le scienze sociali; OAPEN Library per monografie, capitoli e altre pubblicazioni in extenso); analisi di processi documediali (in collaborazione con Maison des Sciences de l’Homme, Paris); preparazione e diffusione di comunicati stampa sfruttando il modello delle newsletters Labont. Terza missione: valorizzazione della pubblicazione in FRIDA (Forum della Ricerca di Ateneo) attraverso la strutturazione di percorsi di ricerca.

3. Evalutation advice

Servizio volto a valorizzare e monitorare nel tempo la produzione scientifica dei ricercatori.

Servizio offerto: scelta dei prodotti da presentare in fase di valutazione (VQR, ASN,

valutazione locale, bandi competitivi) e calcolo degli indici bibliometrici (per gli articoli su riviste indicizzate); monitoraggio della produzione scientifica dei gruppi di ricerca attraverso simulazioni annuali.

 

SOSTEGNO AI RICERCATORI SECONDO LA FORMULA DEL SUCCESS FEE

Per i giovani ricercatori (dottorandi, assegnisti e ricercatori TD che non abbiano conseguito il titolo di dottore di ricerca da più di 3 anni) è prevista la possibilità di richiedere un finanziamento a totale copertura delle spese di pubblicazione (incluso Open Access), traduzione e proofreading. La possibilità di richiedere una copertura (completa o parziale) delle spese di pubblicazione è inoltre estesa a tutti gli addetti alla ricerca secondo una formula di success fee, subordinata al successo della pubblicazione stessa:

– articoli scientifici: coperture delle spese di pubblicazione Open Access per le pubblicazioni in riviste del primo quartile (Q1) delle banche dati Web of Science e Scopus;

– monografie: copertura delle spese di traduzione per le monografie accettate per la pubblicazione in collane editoriali internazionali di prestigio. Sulla base di una valutazione della disponibilità economica e della qualità scientifica dell’opera, potrà inoltre essere considerata la copertura delle spese di pubblicazione Open Access secondo il modello Open Books recentemente introdotto da alcuni Editori.

Per informazioni: acamedia@labont.it